diritti sui binari

Menu
Home
Opinioni
Linea via Orte
Bassa velocitÓ
Archivio news
Blocco dei binari
Rassegna Stampa
Documenti ufficiali
Contatti

17 Marzo 2006: il ghiaccio blocca la FR3

Oggi la FR3 ha dato nuova prova di se accumulando ore e ore di ritardi su numerosi convogli.
I treni in partenza da Viterbo alle 6.23 e alle 6.48 sono rimasti bloccati a lungo alla stazione di Capranica, dove il personale di Trenitalia ha diramato il seguente annuncio:

"Si avvisa la gentile clientela che a causa di imprevista presenza di ghiaccio sulla linea area, che ha causato la cancellazione di due treni, ci sono forti perturbazioni sulla linea. Questo treno potrebbe portare 20 minuti di ritardo. Ci scusiamo per il disagio".

Di fronte alla intemperie eccezionali(?) di questa notte non possiamo certo pretendere che Trenitalia faccia miracoli...
Comunque fatto sta che il diretto delle 6.23 era fermo a Capranica insieme al treno partito da Viterbo alle 6.03 che fa tutte le fermate, quindi "logicamente" e' stato fatto ripartire per primo il treno delle 6.03 e poi il diretto.
Da orario ufficiale deve effettivamente partire prima il treno delle 6.03, ma qualunque persona dotata di buon senso capisce da se che in questo modo il diretto riparte subito dopo un treno che fa tutte le fermate, ed e' quindi diretto per modo di dire visto che deve fermarsi spesso fuori delle stazioni per non tamponare il treno che lo precede, accumulando ulteriore ritardo.
Era davvero impossibile far almeno ripartire prima il diretto e poi il treno che fa tutte le fermate?